Accordi di Col senno di poi - Max Pezzali


INTRO:  Sol  Sim  Mim  Do  Lam  Re

Sol                         Sim
Tu, da quanto tempo è,
                     Do                                                Re
saranno anni che io e te non ci incontriamo in giro,
      Do          Re
neanche per caso.
Sol                            Sim
Tu, c’è un imbarazzo che
                      Do                                       Re
si taglia col coltello come se ci fosse un muro,
 Do      Re
filo spinato.
 Do      Re              Sim          Mim  Re
Dove abiti adesso, che lavoro fai,
 Do             Re          Mim  Re
sei felice, quanti figli hai?
 Do                     Re            
Sei in splendida forma,
           Sim         Mim  Re
non mi dire anche tu.
 Do            Sol         Re
So ancora capire le bugie che dici, che mi dici.
Sol
Col senno di poi non mi sarei mai
seduto a commiserarmi dei miei guai,
 Mim                        
con la paura e poi il terrore
Do                  Lam     Re
di non trovare più l’amore.
Sol
Col senno di poi avrei capito che
è sufficiente lasciar tutto scorrere.
 Mim
Oggi che non c’è più il dolore
Do            Lam   Re
è tutto facile a parole.

Sol  Mim  Do  Lam  Re

Sol                          Sim
Tu, ti ho odiato tanto sai?
                       Do                                        Re
Per un certo periodo ti ho augurato ogni malanno
      Do          Re
ma non sul serio.
Sol                        Sim
Tu, l’avrai capito ormai
                                Do                                      Re
che era un modo infantile per reagire a quel momento
        Do           Re
in cui mi hai lasciato.
 Do              Re              Sim                 Mim   Re
Non capivo che tu non facevi anche per me.
 Do             Re          Mim  Re
Mi volevi tanto bene che
 Do                  Re                 Sim         Mim   Re
mi hai mollato per non trascinarti come fai
 Do                  Sol                  Re
già da anni ai danni di quel poveraccio, poveraccio, poveraccio
Sol
Col senno di poi non mi sarei mai
seduto a commiserarmi dei miei guai,
 Mim                        
con la paura e poi il terrore
Do                  Lam     Re
di non trovare più l’amore.
Sol
Col senno di poi avrei capito che
è sufficiente lasciar tutto scorrere.
 Mim
Oggi che non c’è più il dolore
Do            Lam   Re
è tutto facile a parole.    (X2 quest'ultimo ritornello)

Sol  Sim  Mim  Do  Lam  Re

Comments