Skip to main content

Post in Evidenza

La ragazza dei tuoi sogni Luciano Ligabue accordi

Accordi di Parlano di te - Il Cile


* Per semplificare: Capo al 1° tasto e suonare gli accordi senza il #

Do#              
Luglio con i suoi passi felpati
                Re#m
sulla terra secca e l'asfalto con le rughe
      Fa#
Mi prende ogni volta alle spalle
           Do#
come i brividi delle mie paure
       La#m
Al guinzaglio pensieri sconnessi
                 Re#m
mentre mi perdo tra i palazzi addormentati
  Fa#
le luci alle finestre
           Do#
sono bagliori di malinconia
              La#m
E la mia anima è sempre più liquida
    Re#m
ad alta gradazione
       Fa#
E' il trucco più vecchio del mondo
       Do#
per illudersi di dimenticare
                    Fa#
Ma parlano di te tutti i miei piatti da lavare
                Do#
parlano di te i vecchi film alla televisione
          Re#m
che guardavamo isolati da tutto
          La#m
perché tutto non ci ha mai voluto bene
                Fa#
Parlano di te i pugni degli adolescenti
                         Do#
che per una ragazza immolano anche i denti
               Re#m
Parlano di te i miei trent'anni nell'abisso
          La#m
che avevamo arredato a modo nostro
               Fa#
Parlano di te i due chiodi incastonati
           Do#
in tutti i cuori degli innamorati
             Re#m
Parlano di te due sedie ad un bar
                La#m
quando brindare attutiva la realtà
               Fa#
Parlano di te due nodi nella gola
                 Do#                                  Re#m  La#m
che mi strozzano la voce e la parola
   Do#
Il tempo non è sempre tiranno
                      Re#m
a volte è un cinico e spietato compagno
         Fa#
che trasforma in prigione la memoria
              Do#
dove le sbarre sono i ricordi di una storia
             La#m
Questa città non ride più
          Re#m
e non riesco a farmela amica
        Fa#
mi ritorna ogni volta in mente
            Do#
quante volte l'abbiamo combattuta
                La#m
Ed è un deserto questa lontananza
              Re#m
emana acido come una pila scaduta
                Fa#
quando vorrei fossi stata un giocattolo
              Do#
ti avrei spenta, un giorno poi riaccesa

(  Fa#  Do#  Re#m  La#m)
Ma parlano di te le urla dei cantanti
parlano di te le risate dei passanti
abbracciati al pensiero indomabile
che l'amore non può essere esauribile

Parlano di te le aspirine accanto al letto
il mal di testa che mi ricorda che esisto
Parlano di te queste stelle armeggiate
in un amare al contrario in una notte d'estate

Parlano di te quei chiodi incastonati
in tutti i cuori degli innamorati
Parlano di te due sedie ad un bar
quando brindare attutiva la realtà
                 Fa#
Parlano di te due nodi nella gola
                   Do#                                Re#m  La#m
che mi strozzano la voce e la parola

Fa#  Do#  Re#m  La#m  X2  /  Fa#

by Plettrando.com

Comments






I testi delle canzoni che pubblichiamo sono stati scritti da vari autori che potranno richiederci
la rimozione in qualunque momento. In base alla legge n.159 del 22.5.1993 il contenuto di
questi files è da intendersi esclusivamente a uso didattico, di studio e di ricerca.






Top 5 - Ultimi 7 giorni

Accordi di Domani - Artisti uniti per l'abruzzo

La ragazza dei tuoi sogni Luciano Ligabue accordi

Accordi di Accireme - 24 Grana

Per fare l’amore le Vibrazioni Accordi

Accordi di Favola - Modà

Play Pause