Skip to main content

Post in Evidenza

La ragazza dei tuoi sogni Luciano Ligabue accordi

Lettera a mio padre - Ermal Meta Accordi


INTRO:  Lam  Fa  Do  Sol  X2

Lam
Di bestie come te
         Fa
ce ne sono in giro e non è facile
  Do
scoprirle e sai perché
         Sol
sono fabbricanti di maschere

(Lam  Fa  Do  Sol) stesso giro
Ti sputano nel mondo
solo per avere un pasto facile
Io sono ancora qui
ho la pelle dura pure più di te

Non è mai semplice
accettare di riconoscerti
tra le mie rughe che
assomigliano sempre di più alle tue
   Lam
E questo sangue che
          Fa
sa un po' di mostro e anche un po' di me
Do                                    Sol
mi fa pensare che vorrei dirti grazie
                     Fa
perché non ci sei

(Lam  Fa  Do  Sol) stesso giro
Poche rughe
di espressione
più nient'altro di te
sopravvive in me

un cognome da portare
solo questo sarai
e mai più mi vedrai

Di mostri come te
n'è pieno il mondo e non è facile
scoprirli e sai perché
hanno mani bianche e voce docile
   Lam
ma se li guardi bene
             Fa
dentro i loro occhi non vedi niente
  Do                                   Sol
il cuore affittano ad una notte nera
                      Fa
priva di ogni luce

(Lam  Fa  Do  Sol) stesso giro
Poche rughe
di espressione
più nient'altro di te
sopravvive in me
un cognome da portare
solo questo sarai
ne mai più mi vedrai

(Lam  Fa  Do  Sol) stesso giro
Ogni male è un bene quando serve
ho imparato anche a incassare bene
sono stato fuori tutto il tempo
fuori da me stesso e dentro il mondo
non c'è più paura
e non c'è niente
quello che era gigante oggi non si vede
sulla schiena trovi cicatrici e lì che ci attacchi le ali...

(Lam  Fa  Do  Sol) stesso giro
Poche linee sulla pelle
più nient'altro di te
sopravvive in me
un cognome da portare
solo questo sarai
ne mai più mi vedrai

(Lam  Fa  Do  Sol) stesso giro
Ogni male è un bene quando serve
ho imparato anche a incassare bene
sono stato fuori tutto il tempo
fuori da me stesso e dentro il mondo
non c'è più paura
non c'è niente
quello che era gigante oggi non si vede
sulla schiena trovi cicatrici
e lì che ci attacchi le ali

(Lam  Fa  Do  Sol) stesso giro
Ogni male è un bene quando serve
ho imparato anche a incassare bene
forse un giorno diventerò padre
e gli dirò di cambiare le stelle
e gli dirò che un cazzotto fa male
e che una parola a volte ti uccide
e quando sulla schiena hai cicatrici
e lì che ci attacchi le ali.

Comments






I testi delle canzoni che pubblichiamo sono stati scritti da vari autori che potranno richiederci
la rimozione in qualunque momento. In base alla legge n.159 del 22.5.1993 il contenuto di
questi files è da intendersi esclusivamente a uso didattico, di studio e di ricerca.






Top 5 - Ultimi 7 giorni

Accordi di Sono solo parole - Fabrizio Moro

Accordi di Favola - Modà

Elisa Promettimi accordi, testo e video

Accordi di Domani - Artisti uniti per l'abruzzo

Fred De Palma - Paloma Accordi

Play Pause